Mongolia

La Mongolia ha vissuto all’ombra dell’Unione Sovietica per gran parte del XX secolo.

A una generazione dalla caduta del comunismo, il paese è oggi una giovane democrazia con una promettente economia, basata su estrazione mineraria, agricoltura e turismo.

I mongoli sono consapevoli della bellezza incomparabile del loro paese e sono sempre pronti a decantarne il paesaggio spettacolare, la fauna selvatica e il bestiame.

Alcune zone sono talmente remote che potreste guidare per un intero giorno senza incontrare segni di presenza umana. Ed è proprio l’unicità di questo eden incontaminato ad affascinare molte persone.

Anche i residenti di Ulaanbaatar cominciano a esplorare il resto della nazione e il campeggio si diffonde tra gli abitanti urbani. Le aree protette coprono quasi un quinto della nazione e il governo sta cercando di estenderle ulteriormente. La cultura nomade della Mongolia è rinomata: si può dormire in una gher di pastori (yurta in feltro tradizionale), aiutare a radunare le pecore, montare i cavalli, vivere un vero e proprio ‘ritorno alla natura’, reso ancora più intenso dall’eredità di Gengis Khan e dal risorgente orgoglio nazionale.

La cultura di grande ospitalità rende la gente del posto più accessibile.

In un mondo tutto lucchetti e barriere, è un piacere incontrare persone disposte a spalancare le porte di casa a stranieri e sconosciuti.

0_edited.jpg

Grand Transiberian Express

Dalla Cina alla Russia

Tour di 16 giorni in treno.

Partenze individuali 2021/2.

0.jpg

Grand Transiberian Express

Dalla Russia alla Cina

Tour di 16 giorni in treno.

Partenze individuali 2021/2.

Se sei interessato al Regno Unito clicca qui!